La Grande Rogazione

Bookmark and Share

Video "La Grande Rogazione"

"Il giro del mondo, sognato dall'emigrante, che non può tornare al suo paese
o ricordato dal vecchio che non ha più la forza di affrontare il cammino,
può diventare un abbraccio di amore e di nostalgia,
un abbraccio d'amore con quanti capiscono che la vita e' anche un camminare assieme,
un abbraccio di nostalgia con quanti sanno trovare nel rimpianto una nuova felicità."

Mario Rigoni Stern


Ad Asiago un antico rito si tramanda nei secoli: da oltre quattrocento anni, quaranta giorni dopo Pasqua, il sabato che precede la festa dell'Ascensione, si svolge la Grande Rogazione. La Grande Rogazione è un rito penitenziale cattolico costituito da una processione nella quale si elevano preghiere e canti di ringraziamento in lingua cimbra, per ottenere da Dio benedizioni per la fecondità dei campi e la buona salute delle popolazioni.

Una suggestiva tradizione durante la Grande Rogazione riguarda il poetico scambio delle uova colorate tra innamorati. Le ragazze e le donne, i giorni che precedono l'evento, raccolgono nei prati e nei boschi erbe e fiori, che vengono successivamente utilizzati per colorare le uova.

Il percorso si snoda ad anello per trenta chilometri, lungo campi e stradine sterrate intorno ad Asiago; viene abbellito e ornato con croci e tabernacoli, nei pressi dei quali il sacerdote benedirà i campi circostanti.

La Grande Rogazione si svolge con qualsiasi condizione atmosferica e comincia alle 6 del mattino, davanti al Duomo di Asiago. In testa, per indicare il cammino della processione, c'è lo stendardo rosso con croce bianca, che nessuno deve mai superare, mentre a chiudere c'è il sacerdote con una stola viola in segno di penitenza.

Una messa si svolge davanti alla Chiesetta del Lazzaretto, dedicata a San Sisto, e costruita dal 1655 al 1665. In questa località i malati di peste venivano un tempo condotti a trascorrere i loro ultimi giorni, e nella quale ogni anno si rinnova il voto legato alla fine della peste. Finita la messa, la pausa si prolunga dando il tempo di mangiare qualcosa e di svolgere il tradizionale scambio delle uova.

Dopo il Lazzaretto il giro continua nei boschi e sui prati del Kaberlaba, sempre seguendo il corso del sole, fino a raggiungere Camporovere dove si pranza, e ci si prepara all'impegnativa salita del Monte Katz (o Monte Bi).

Si rientra in paese al tramonto. Le campane salutano il ritorno della Grande Rogazione e le donne rimaste in paese offrono del pane, che verrà donato ai poveri, perché anch'essi partecipino alla gioia comune.

La solenne messa nel Duomo di Asiago chiude la Grande Rogazione.

La Grande Rogazione La Grande Rogazione

Eventi

Webcam

Webcam Altopiano di Asiago 7 Comuni

Centri fondo

I centri fondo di Asiago 7 Comuni

Comprensori sciistici

I comprensori sciistici di Asiago 7 Comuni

Le malghe
Alpeggi e pascoli
Le malghe nell'altopiano di Asiago 7 Comuni

Raccolta funghi
Specie e normative
I funghi, i permessi di raccolta, e la normativa nell'altopiano di Asiago 7 Comuni

Racconti storici
di Giancarlo Bortoli
Giancarlo Bortoli

La Rogazione
Il giro del mondo
La Grande Rogazione

Asiago7Comuni TV






Seguici su YouTube

Seguici su Twitter


L'altopiano di Asiago 7 Comuni: Asiago, Canove, Camporovere, Cesuna, Conco, Enego, Foza, Gallio, Lusiana, Mezzaselva, Roana, Rotzo, Sasso, Stoccareddo, Tresché Conca
LE ATTIVITÀ COMMERCIALI E I SERVIZI PER TURISTI E RESIDENTI IN COLLABORAZIONE CON

Asiago Dove